• Register

Naviga nel menu in alto per accedere alle classifiche!

Quest' anno le giovani e i giovani coinvolti nel progetto “No League Social Games” saranno protagonisti delle attività del Fuorisalone durante la “Milano Design Week”. Saranno coinvolti in particolare, dal 18 al 22 Aprile, nei seguenti eventi:

 

  • Workshop creativo di design di
    	magliette da calcio allo Spazio Maiocchi con artisti di fama
    	mondiale del calibro di: Heron Preston,  Matthew Wiliams, Maria Ke
    	Fisherman. 
    	
  • Masterclass di calcio con atleti e
    	tecnici sportivi professionisti.
  • Partite dei campionati di calcio
    	di “No League Social Games” . 
    	
  • Happening di volley “No League
    	Social Games” con merenda per tutti al Centro di aggregazione
    	giovanile Marcelline.

 

Le attività di calcio si faranno su un campo pubblico nei giardini “Wanda Osiris”, nel quartiere di Niguarda in via Veglia, che, in occasione del Salone del Mobile e in accordo con il Comune di Milano, è stato rigenerato ridipingendo le porte, posando nuove reti e rifacendo le linee del campo.Sabato 21 Aprile alle 18.30 in conclusione delle attività i ragazzi delle squadre del progetto che hanno frequentato le Masterclass parteciperanno ad una partita amichevole con i creativi della Milano Design Week, per dimostrare che lo sport può fare incontrare ragazzi delle periferie e influencer internazionali, nel nome del pallone.

 

“No League Social Games" è da 10 anni sui campi da gioco delle periferie milanesi con i Centri di Aggregazione Giovanili accreditati dal Comune di Milano.

il progetto coinvolge oltre ai Cag alcuni centri diurni per minori, un progetto di accoglienza di minori non accompagnati e una Asd della zona di Via Padova, Il progetto è coordinato dall' Asd Sportinzona Melina Miele in collaborazione con UISP Comitato territoriale di Milano e ha come obbiettivo il coinvolgimento di giovani delle periferie in attività sportive gratuite: i laboratori sono di calcio per le medie e le superiori, pallavolo per le ragazze, arti marziali per tutti. Quest' anno abbiamo 20 squadre partecipanti con 250 ragazzi ed è stato realizzato il primo corso di formazione per arbitri di pallavolo rivolto ai "grandi" dei Cag.

Lo scopo del progetto “No League Social Games” è utilizzare lo sport come strumento per creare relazioni educative e inserire gli stessi partecipanti ai laboratori sportivi in altre attività nei diversi Cag della città: supporto allo studio, laboratori artistici e creativi, percorsi di cittadinanza attiva.

E' ufficialmente partita la nuova stagione della No League 2015/2016.

Già On Line i risultati della prima giornata del torneo di calcio dei grandi !!!!!

https://www.comune.milano.it/wps/portal/ist/it/news/primopiano/Tutte_notizie/benessere_sport_verde/milanesi_finale_biglietti_comune

Champions League

50 giovani sportivi milanesi allo stadio per la finale con i biglietti del Comune

Immagine dello stadio

Milano, 22 maggio 2016 – Saranno cinquanta i giovani sportivi milanesi, distintisi per fair-play e attività sociali, che potranno assistere alla finale di Champions League del prossimo 28 maggio tra Real e Atletico Madrid grazie ai biglietti che il Comune di Milano ha deciso di destinare ad associazioni e società sportive.

Si conferma dunque, anche per l’appuntamento sportivo più prestigioso dell’anno, la linea di trasparenza e apertura alla città che l’Amministrazione ha intrapreso anche per le partite di Milan e Inter durante il campionato: solo nella stagione 2015/2016 sono infatti stati oltre tremila i biglietti per assistere alle partite di San Siro distribuiti gratuitamente.                      

In particolare, assisteranno alla sfida del 28 maggio un gruppo della squadra di categoria Allievi, che ha recentemente conquistato il titolo di Campioni della Lombardia al Torneo di calcio delle Province, e ragazzi e ragazze del progetto ‘No League Social Games’, che promuove a Milano attività sportive per i centri di aggregazione giovanile, i centri diurni e la comunità dei minori stranieri non accompagnati, portando avanti un forte messaggio di attenzione all’integrazione e alla promozione dei valori di fair-play, eticità, rispetto delle regole e degli avversari, attraverso lo sport per tutti.

La rimanente parte dei biglietti è stata destinata alle persone che hanno lavorato e si sono impegnate in questi mesi per la buona riuscita della manifestazione, che porterà Milano sotto gli occhi di milioni di persone in tutto il mondo. Insieme alla finale del SuperBowl e alla finale di Coppa del Mondo di calcio, infatti, la Finale di Uefa Champions League è uno degli eventi sportivi più seguiti. 

Da parte del Comune di Milano è stato svolto, insieme a Uefa e Figc, un grande lavoro relativo a tutti gli aspetti della manifestazione, tra cui i lavori di riqualificazione dello stadio con Milan e Inter, il piano dei trasporti per il grande numero di tifosi in arrivo, il ‘Champions Village’, le Fan Zone e il raccordo con la Prefettura e le Forze dell’Ordine per tutti gli aspetti connessi alla sicurezza.

E' già qualche mese che si è messa in moto l'organizzazione della No League Social Game 2015/2016

S5 Box

Login

Register